Stiamo calmi: il valore delle nostre idee resta intatto

martedì, 19 febbraio 2013 @ 11:51

Io credo che, in momenti come questi, bisogna mantenere la calma e interrogarsi sui fondamentali.
Certo, c’è stata un’assurda leggerezza. Oscar non ha certo bisogno di titoli accademici: la sua passione civile, il suo impegno personale, il suo coraggio e la sua lucidità sono un titolo sufficiente e un insegnamento per tutti.

Io, come molti altri, sono grato ad Oscar per avermi indicato una strada e ridato fiducia in un momento in cui in me prevaleva lo sconforto. Non è buonismo, il mio. Né voglio usare il facile argomento che il cedimento a una vanità curriculare, a confronto con i gravi reati commessi dai politici di tutti gli schieramenti che sono ancora candidati alle elezioni, possa essere considerato un peccato veniale.

Ho vissuto buona parte della mia vita nel mondo anglosassone e conosco le sue dure regole del gioco. Credo, però che abbiamo l’obbligo morale di sostenere Oscar in questo momento, non solo per ciò che Fare rappresenta e per le centinaia di migliaia di persone che ci credono, ma anche perché questo è oggi l’interesse prioritario del paese.

Ci saranno un momento e una sede per trarre le conseguenze politiche. Quel momento non è oggi. Ora credo sia importante che – con le scuse pubbliche di Oscar – questa polemica deleteria venga accantonata. Dobbiamo continuare, con ancor maggior impegno e dedizione la battaglia per portare in Parlamento le nostre idee, il cui valore politico resta intatto.
Quando, mentre si corre, si inciampa, è indispensabile ritrovare istantaneamente l’equilibrio con un colpo di reni, rimettersi in assetto e continuare la corsa.
Voglio sperare che questo momento ci aiuti a trovare ancor più coesione e voglia di Fare.

 

Posted by
Categories: Diario


Copyright © 2013 Tutti i diritti riservati